Nives & Grace, le dragogemelle

Nives e Grace Mountdrake, le dragogemelle.3 min read

Tempo di lettura circa 4 min.

Le dragogemelle sono un tantino vivaci
Le dragogemelle sono un tantino vivaci

Nives e Grace Mountdrake sono le cugine gemelle dei Casteldrake.
Per la precisione sono le figlie di Yeti, primo cugino di mamma, e Blanche. Vi spiego meglio: nonna Geode, la mamma di mamma, ha un fratello, zio Ice che ha conosciuto zia Geo e hanno avuto Yeti.

Le gemelle sono più piccole di Reg ma possiedono il doppio dell’energia e richiedono almeno quattro volte i draghi che servirebbero ad accudire un cucciolo di quell’età.
Sarà per questo che vengono spesso a trovarci?

I Mountdrake

Mountdrake vivono in alta montagna, tra neve e ghiaccio, sono abili scalatori… Ok, mi direte che i draghi volano: è vero! Ma quando la temperatura è molto bassa, e in montagna lo è, le ali non funzionano sempre bene.
Filo, un mio amico duepiedi, mi ha spiegato che quando fa molto freddo anche voi dovete usare i guanti perché altrimenti le dita vi si addormentano.
Ecco: lo stesso succede ai draghi con le ali e, se sei in volo, la cosa può essere molto pericolosa!
Per questo, dicevo, che si arrampicano e, nonostante la mole da drago, lo fanno con grande agilità!

Due fiocchi di neve 

Le due gemelle sono bianchissime, come la neve, sono identiche al punto che nessuno riesce a distinguere Nives da Grace, se non i genitori.
Da quest’anno fequentano il Vulcano (la nostra scuola) e sono due studentesse curiose e intelligenti.
Viaggiano sempre con uno zainetto peloso e una Fussia sulla testa. Non sapete cos’è una Fussia? Si tratta di una coroncina color fucsia brillante, senza la quale quelle due non escono di casa mai, neanche per guardare se nevica!
Ebbene sì, anche tra i draghi ci sono le piccole principesseTutù era sulla buona strada ma ci abbiamo pensato noi fratelli a farla deviare!

E anche molto principesche
E anche molto principesche

A casa Mountdrake è sempre Natale

Casa Mountdrake sorge tra i ghiacci e le nevi perenni: zio Yeti e zia Blanche si sono sistemati all’interno di una costruzione abbandonata, una specie di torretta di avvistamento, isolata e impossibile da raggiungere senza scarponi, piccozze o ali! Un posto tranquillo dal quale si ammirano stellate spettacolari! Insieme hanno aperto il DCDStore (Dragon Christmas Decoration Store) che vende decorazioni natalizie a prova di drago. A casa loro, in ogni periodo dell’anno, sembra Natale: pini, bacche e una spruzzata di neve non mancano mai. Zia Blanche e le gemelle sono due instancabili creatrici di decorazioni e zio Yeti si occupa dei clienti e delle consegne.
Ogni Natale lasciamo a loro il compito di vestire il castello a festa e ogni anno rimaniamo a bocca aperta. Anche voi le usate, vero?

Un rifugio per animali

Le dragogemelle hanno una dote che non tutti i draghi hanno: sono capaci di entrare in sintonia con gli animali più selvatici fino ad addomesticarli.
Quando freddo e neve non danno tregua, molti animali sono in cerca di un riparo. Casa Mountdrake ha adottato una famiglia di Quattropelose Scaltre bianche e una Quattropelosa Selvatica con i suoi Quattropelosetti. Una Beccochevede ha fatto il nido poco lontano dalla stanza delle gemelle, una Grossa passa ogni giorno a salutarle, una Orecchielunghe delle Nevi zampetta nel loro giardino e le Fischione accompagnano le loro passeggiate con allegre musichine. Fanno ormai parte della famiglia anche Fiocco, un Fusabaffo bianco che passa le sue giornate dormendo beato vicino al camino e Neve, il Quattropeloso Domestico più socievole e ospitale che abbia mai conosciuto. Mentre Fiocco scruta gli ospiti dormicchiando, Neve li accoglie con salti, guaiti di gioia e grandi leccate di muso!

… Come? Non conoscete questi animali? Li avevamo incontrati anche nelle costellazioni, ricordate? No? Ok ve li traduco

Quattropelose Scaltre = Volpi Quattropelosa Selvatica e Quattropelosetti = Lupa e lupacchiotti
Beccochevede = Aquila Grossa = Orsa
Orecchielunghe = Lepre Fischione = Marmotta
Fusabaffo = Gatto Quattropeloso Domestico = Cane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *